“La Pecora Nera e altri sogni”

Un libro, un’esperienza, un progetto.

Premio Andersen 2007:

<<per aver dato vita a un progetto coraggioso e innovativo, che ha saputo coinvolgere e motivare i ragazzi dell’Istituto Penale Minorile di Nisida attraverso i più svariati mezzi espressivi della creatività, incarnando così un modello educativo di buone pratiche esportabile ovunque.>>

 

E’un a vera Pecora Nera che va controcorrente rispetto ai molti stereotipi sulla malavita minorile, sui perchè uno finisce in carcere e non solo.

Il libro pubblicato da “Magazzini Salani” è l’emblema di un progetto molto più articolato:

una mostra (personale e collettiva) itinerante,

uno spettacolo teatrale e musicale,

un incubatore di laboratori e un cortometraggio sul backstage dell’evento scenico, interpretato dai ragazzi e dalle ragazze dell’Istituto Penale Minorile di Nisida (Napoli).

La Pecora Nera e altri sogni è ed è stata un’avventura caleidoscopica, iniziata tra le mura dell’IPM e poi sprigionata fuori, approdando tra l’altro al Teatro stabile Mercadante di Napoli, al Festival cinematografico di Capalbio e al Quirinale, su invito del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

A raccontare questa esperienza, tra immagini e parole, musica e testimonianze, è il catalogo dell’iniziativa, che ripercorre le tappe salienti di un percorso corale, nato da un progetto educativo e espositivo di inclusione sociale e culturale che ha utilizzato l’arte e la narrativa come armi pacifiche ma potenti di trasformazione di se stessi e del mondo.

Il libro si apre con trenta tavole inedite di Andrea Valente, scanzonato “papà” della popolarissima Pecora Nera e beniamino del pubblico giovanile, che ama l’ironia del suo tratto grafico inconfondibile: si tratta di una galleria di ritratti dedicati a donne e uomini più o meno famosi (scienziati, artisti, viaggiatori, sportivi, poeti, scrittori, rivoluzionari) che nel Novecento hanno saputo perseguire sogni, passioni e utopie concretizzandoli con la loro esistenza controcorrente, da Edward Bunker a Frida Kahlo, da Jesse Owens a Marie Curie, fino a Eduardo De Filippo. Alle tavole, corredate da schede illustrative e biografiche curate da Ivan Giovannucci, si affiancano poi i lavori realizzati dai ragazzi e dalle ragazze di Nisida sul tema del sogno e della possibilità di cambiare se stessi e il mondo: quadri, magliette dipinte, manufatti vari, versi poetici e scritti che testimoniano il diritto di esprimersi, anche da reclusi o da “invisibili”. Il diritto di sbagliare, nei frammenti di identità di questi ragazzi, si trasforma così nel dovere di rieducarsi, portato avanti dall’équipe psicopedagogica dell’IPM di Nisida diretto da Gianluca Guida che – in empatia e sinergia con un associazionismo fortemente motivato, rappresentato in questo libro – incarna così un modello educativo di buone pratiche esportabile ovunque: ben oltre il mondo della devianza e del disagio giovanile, creando nuovi circuiti comunicativi nel segno della creatività.

Tutti gli autori hanno deciso di devolvere i loro diritti a progetti educativi nell’IPM di Nisida.

Per informazioni sulla mostra (che sta ancora girando l’Italia) e sul libro: http://www.caminito.eu/

Il libro di solito è acquistabile solo on-line (costa 14 €) sul sito di Caminito, ma eccezionalmente per chi volesse aiutare le iniziative del carcere di Nisida, lo potrete trovare presso la nostra libreria per un po’ di tempo.

Grazie a quanti volessero partecipare!

 

Un pensiero su ““La Pecora Nera e altri sogni”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...