Concorso “Progetta l’Energia!”

Concorso “Progetta l’Energia!”

Il Concorso “PROGETTA L’ENERGIA!” rivolto a tutte le scuole primarie e secondarie, di primo e secondo grado è indetto dal Ministero del’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in collaborazione con ilCEV (Consorzio Enti pubblici per l’energia)
Gli studenti dovranno osservare il territorio (paese o quartiere) e preparare un breve testo per descrivere l’ambiente in termini di:
– Numero di abitanti, scuole presenti, giardini pubblici e parchi, ecc.;
– Vocazione economica del territorio, presenza di industrie, attività produttive prevalenti del settore primario (agricoltura, allevamento, pesca) e terziario (turismo, artigianato);
– Trasporti, con la descrizione dell’intensità del traffico ed il tipo di trasporti pubblici esistenti e maggiormente utilizzati;

Inoltre gli studenti dovranno rispondere ai seguenti quesiti:
– “Da dove proviene l’energia che consumiamo?”, e quindi segnalare l’esistenza o meno nell’area d’impianti di produzione d’energia elettrica e/o termica;
– “Quale è la causa di maggior inquinamento nel nostro territorio?”, proponendo un’indagine, che coinvolga anche le famiglie, per far emergere le possibili cause di inquinamento ambientale del territorio in esame.

Una volta osservato e descritto il territorio, i ragazzi dovranno individuare un’area “Il Luogo della sostenibilità” e proporre soluzioni per ridurre le cause di inquinamento, facendo emergere quali sono le azioni che dovrebbero compiere le Amministrazioni Locali e quali sono invece i contributi che tutti i cittadini possono dare.
Il progetto potrà essere sviluppato con strumenti diversi: disegni, collage fotografici, prototipi, video, testi, ipertesti, ecc., che documentino una sorta di “prima e dopo” dei luoghi prescelti.
Verranno premiate le idee più originali e innovative.

Scuola Secondaria di secondo grado
Sono previste due attività ispirate ai temi del Patto dei Sindaci, l’iniziativa della Commissione Europea, lanciata nell’ambito della Campagna Sustainable Energy Europe (SEE), che coinvolge gli Enti Locali :
1. Realizzazione di una Campagna di Comunicazione, volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul pacchetto Clima-Energia (20-20-20).
2. Realizzazione di un’Analisi Energetica dell’edificio scolastico (o altro edifico selezionato dagli studenti) – con indicate le soluzioni da adottare per un maggiora efficienza e sostenibilità nell’uso dell’energia – al fine di contribuire concretamente alle azioni previste nel Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (P.A.E.S.) che il Comune dovrà attuare.

Le attività possono essere scelte in base alla tipologia di indirizzo scolastico degli studenti: umanistico-letterario o tecnico-scientifico.

E’ concessa anche la possibilità di presentare un elaborato che contenga entrambe le attività previste. In tal caso la Commissione di Valutazione terrà conto della completezza del progetto. L’obiettivo è calare gli studenti nel ruolo di Amministratori Pubblici del proprio territorio.

1) Campagna di comunicazione.
Gli studenti dovranno elaborare una campagna di comunicazione, sviluppando i temi del pacchetto clima-energia che impongono la riduzione delle emissioni di anidride carbonica del 20%, l’aumento dell’efficienza energetica tramite la riduzione dei consumi del 20% e il consumo di energia
rinnovabile pari ad almeno il 20% dei consumi finali al 2020. Gli studenti dovranno elaborare una strategia di comunicazione, possibilmente contestualizzata al proprio territorio oppure estesa a tutto il territorio nazionale, volta a suggerire modalità innovative e originali che stimolino l’opinione pubblica a dare il proprio contributo all’obiettivo 20-20-20. Il piano della comunicazione deve contenere:
– Progetto grafico;
– Strumenti della comunicazione: indicare la tipologia dei supporti utilizzati (cartaceo/web) e con quali modalità;
– Pianificazione delle attività di comunicazione in un arco temporale stabilito dagli studenti.

2) Analisi Energetica come contributo alla redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (P.A.E.S.).
Gli studenti dovranno elaborare il bilancio energetico di un edificio (la propria scuola o altro edificio selezionato dagli studenti), o anche di un quartiere o di una zona della propria città, rilevando:
– i consumi energetici (elettrici e termici) dell’oggetto di indagine in un dato anno di riferimento (preferibilmente il 2005);
– le conseguenti emissioni di CO2 attraverso l’utilizzo di appropriati fattori di conversione;
– una stima dei consumi energetici al 2020 attraverso una proiezione dei dati rilevati nell’anno di riferimento (ed eventualmente utilizzando anche i dati disponibili per il 2010);
– le conseguenti emissioni di CO2 al 2020 proponendo anche le misure da attuare al fine di ridurre di almeno il 20% le emissioni di CO2 stimate al 2020. Il P.A.E.S. è lo strumento programmatico grazie al quale i Comuni che hanno aderito al “Patto dei Sindaci”, individuano le strategie per ridurre del 20% le emissioni di CO2 entro il 2020. Per sostenere le amministrazioni locali nella preparazione del PAES sono state individuati i settori di
intervento e le azioni che posso essere realizzate:
Settore Edilizio
Infrastrutture Urbane
Mobilità Urbana
Utilizzo di Fonti energetiche rinnovabili
Pianificazione territoriale
Acquisti verdi
Autosufficienza energetica a livello locale
Sensibilizzazione, formazione e partecipazione di tutte le parti interessate.
Comportamenti intelligenti in fatto di energia da parte di cittadini, consumatori ed aziende.

Iscrizione e termine di consegna degli elaborati
Le scuole che intendono partecipare al concorso dovranno individuare un docente-tutor che effettuerà l’iscrizione sul sito http://www.cev-progettalenergia.enea.it e fornirà adeguato supporto agli studenti nell’elaborazione dei progetti.
Gli elaborati dovranno pervenire a CONSORZIO PER L’ENERGIA CEV, C.so P.ta Nuova 127. 37122 Verona.
Entro e non oltre il 21 aprile 2012, accompagnati da una scheda tecnica del lavoro svolto unitamente ai dati anagrafici dei partecipanti ed ai dati della scuola di appartenenza.

Valutazione e premiazione
Una commissione di esperti valuterà i progetti pervenuti ed assegnerà complessivamente otto premi, per un importo totale di € 20 mila, messo a disposizione dal Consorzio CEV per l’acquisto di materiale scolastico, così ripartito:
Scuola primaria e Secondaria di primo grado:
€ 3.000 al primo classificato
€ 2.000 al secondo classificato
€ 1.000 al terzo classificato

Scuola secondaria di secondo grado:
€ 5.000 al primo classificato
€ 3.500 al secondo classificato
€ 2.500 al terzo classificato
€ 1.500 al quarto classificato
€ 1.500 al quinto classificato

Per i progetti d’eccellenza, che si distinguono per l’alto valore tecnico e progettuale il Consorzio CEV si riserva di verificarne la fattibilità per procedere alla realizzazione.

 

fonte http://www.scienzaexpress.it/blog/sopravvivenzaenergetica/2012/01/15/concorso-progetta-lenergia/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...