Premio Andersen 2012

Ecco i vincitori del premio Andersen 2012, la cerimonia si terrà sabato 26 maggio a Genova al Museo Luzzati dalle ore 14,30.

*************************************************************************

Miglior scrittoreChiara Carminati

Chiara Carminati è nata e vive a Udine. Laureata in Lettere Moderne, si è specializzata in analisi del testo all’Università di Aix-en-Provence. Scrive e traduce poesie per bambini e conduce incontri di poesia, corsi di aggiornamento per insegnanti e letture ad alta voce presso scuole e biblioteche. Ha pubblicato i suoi testi con Mondadori, Einaudi Ragazzi, Fabbri Editori, Grimm Press, Fatatrac, Carthusia. Collabora con i musicisti della Linea Armonica, con i quali realizza spettacoli di poesia e narrazione che intrecciano parole, musica e immagini. Tra i suoi ultimi lavori ricordiamo “Venti parole di Avventura” – Rizzoli, “Melacanti?” – Panini, e “Rime per le mani” – Panini, ” Poesie per aria”- Topipittori

*************************************************************************

Miglior illustratore: Maurizio Quarello

*************************************************************************

Miglior libro 0/6 anni: Piccolo uovo, Francesca Pardi – ill. Altan, Lo Stampatello

 Un libro dolce, con le illustrazioni di Altan, che racconta ai più piccoli la storia di un uovo che va in cerca della sua famiglia, un libro sulla nascita quindi, ma anche sulla famiglia sul concetto di famiglia. Forse soprattutto insegna ai grandi, che la famiglia per un bambino è quella dove si cresce, dove si sta bene, dove c’è amore. E agli occhi di  un bambino non c’è poi differenza se la famiglia è mamma e papà canguro, o mamma e mamma gatta o ancora papà e papà pinguino (piccola citazione di un altro bellissimo albo illustrato “E con tango siamo in tre” – Junior edizioni).

La casa editrice LO STAMPATELLO, nasce per colmare un vuoto nell’editoria infantile, quello rappresentato dalle famiglie in cui i genitori sono due donne o due uomini che si amano. In modo semplice e chiaro affrontano temi delicati e complessi, e pur trattando di volta in volta temi minoritari si rivolge a tutti, con la convinzione che sapere che gay non è una parolaccia, che ci sono bambini che vivono con i nonni e che avere due mamme non significa essere stati generati da due donne rappresenti un’opportunità di crescita per ogni bambino, qualsiasi sia la sua storia.

*************************************************************************

Miglior libro 6/9 anni: L’estate di Garmann, Stian Hole –  Donzelli

È l’ultimo giorno delle vacanze estive. Le vecchie zie sono venute in visita e nell’aria c’è già l’autunno. I denti di Garmann non si muovono. Lui se li è toccati ogni giorno per tutta l’estate, ma ormai è una questione urgente. La scuola primaria comincia domani. Garmann ha paura. Ma anche i grandi ce l’hanno, ognuno la sua… Una storia che scopre le affinità tra le tante età della vita, con un tocco che mescola humour, poesia e tenerezza.

*************************************************************************

Miglior libro 9/12 anni: Il bambino di vetro, Fabrizio Silei – Einaudi Ragazzi

Pino è un bambino come tanti, ma a differenza degli altri non esce quasi mai di casa, non può correre e non può giocare con i suoi coetanei. Può solo guardarli dalla finestra e immaginarsi di essere lì con loro. La sua vita nella grande villa procede monotona fra le lezioni del suo precettore, la lettura di romanzi d’avventura e l’osservazione dei ragazzi che giocano nella piazza. Un giorno però la grassa signora Eloisa gli regala uno strano quaderno perché possa annotarci i suoi segreti accompagnandoli con i suoi prodigiosi disegni. Pino inizia a scrivere un segreto dopo l’altro e scrivendo racconta la sua vita di bambino fragile ed iperprotetto, il rapporto con i genitori, le sue rabbie e le sue paure.

*************************************************************************

Miglior libro 12/15 anni

 Il mistero del London Eye, Siobhan Dowd – Uovonero

 Io e mia sorella Kat abbiamo portato nostro cugino Salim al London Eye, la grande ruota panoramica di Londra, perché non c’era mai stato. Lunedì 24 maggio alle 11.32 lo abbiamo visto salire. Lunedì 24 maggio alle 12.02 la sua capsula ha finito il giro, le porte si sono aperte e tutte le persone sono uscite. Tranne Salim, che si è volatilizzato.

Ted, appassionato di metereologia e di bollettini nautici, indossa sempre la divisa scolastica, non sa dire bugie e conta i cheerios nel latte la mattina. Parla un inglese perfetto quasi da “Lord”, non mastica lo slang londinese… Ted è autistico (non ci è dato sapere che sindrome abbia, o che forma di autismo, ma infondo non è importante), o per dirla come la dice lui “nel  suo cervello gira con un sistema operativo diverso da quello delle altre persone”. Insieme a sua sorella Katrina, detta Kat o uragano, indagheranno sulla scomparsa del cugino Salim, salito sul London Eye. Il mistero della scomparsa di Salim diventa lo sfondo su cui si intrecciano temi come l’emarginazione, la società multiculturale, la separazione dei genitori, l’amicizia. E Ted, con le specifiche qualità dovute alla sua condizione, ce ne offre una sua particolare e affascinante sintesi.

Scarica la prefazione di Simonetta Agnello Horby

“Prosa scattante, ironica, elegante e trama avvincente… Romanzo godibilissimo, adatto ai ragazzi come agli adulti”
dalla prefazione di Simonetta Agnello Hornby

“Una lettura irresistibile”
The Independent

“Di fascino immediato”
The Guardian

*************************************************************************

Miglior libro oltre i 15 anni
Ero cattivo, Antonio Ferrara, Edizioni San Paolo

 Abbiamo già parlato di questo libro, presentato in anteprima a febbraio sotto il Baobab.  E’ una storia come tante, di ragazzi al bivio, di quelle situazioni in cui una scelta sbagliata, ci può mettere nei guai, e di come gli incontri che si fanno ci possano salvare o affondare, sulle parole e sull’importanza che ha il modo dire le cose, e sull’importanza di sognare. Ero cattivo, è un libro che racconta “La vita” nella sua complessità, nelle sue sfaccettature più amare, ma anche comiche e dolci.

Un libro per ragazzi, ma soprattutto per gli Adulti, che possono leggere il libro e riflettere sulle scelte e sulle pretese che a volte abbiamo nei confronti dei ragazzi. Ma anche sul fatto che le punizioni, i no, se usati nella giusta misura possono aiutare a crescere.

*************************************************************************

Miglior libro di divulgazione
Raccontare gli alberi, Pia Valentinis – Mauro Evangelista, Rizzoli

Chi sono gli alberi? Creature vive che cantano, che emettono suoni nel silenzio o nella notte, che respirano, che si nutrono, che guardano, che sentono. Un libro come una passeggiata per scoprire e osservare gli alberi che ci circondano, i paesaggi che abitano e che abitiamo insieme, le relazioni tra loro e noi; per comprendere la loro bellezza, la vita che li anima e che ci infondono, la poesia che alimentano.

*************************************************************************

Miglior libro fatto ad arte
Cosa non va in questo libro, Richard McGuire, Corraini

Un signora porta a passeggio il suo cagnolino, un clown legge un libro comodamente seduto in poltrona, un pompiere spegne un incendio e una bella casetta tutta bianca ci accoglie sorridente: cosa c’è che non va in questo libro? Nulla sembrerebbe! Ma aspettate di girare pagina ed ecco che il naso di quella distinta signora si trasforma nella bocca di una casa che scappa a gambe levate dal pompiere che, a sua volta, tiene un idrante che in realtà è il naso lungo lungo di un clown! E quell’elefante?È solo l’ombra di una poltrona vista da dietro e in quell’accogliente casetta c’è da diventare matti appesi a testa in giù al soffitto che però è anche un pavimento.

In Cosa non va in questo libro? una serie di rompi capo visivi fatti di pagine bucate, giochi di ombre e illusioni ottiche ingannano giocosamente la percezione visiva del lettore. Le forme geometriche hanno combinazioni infinite e ogni oggetto nasconde mille identità diverse. Girate e rigirate il libro, mettetevi a testa in giù e fatevi guidare dalle rime di McGuire per prendere al volo le sorprese che si nascondono fra le pagine.

*************************************************************************

Miglior albo illustrato
Il cuore di Chisciotte, Gek Tessaro, Carthusia

*************************************************************************

Miglior libro mai premiato
Chi è il più buffo? André François – traduzione di Federica Rocca, Babalibri

Il signor Pulcinella e il signor Pu sono impegnati in una sfida all’ultima… stupidaggine! «Chi è il più buffo?» si chiedono i due strambi personaggi. Sarà il signor Pulcinella, che guarda il mondo a testa in giù? Sarà il signor Pu, che indossa un cappello per far ombra alla propria pancia? Chi vincerà? Il signor Pulcinella che si pittura il nasone di blu? Il signor Pu, che naviga come un canotto fino alla fine del mondo? Niente paura: la questione verrà presto risolta da un drago a due teste!

*************************************************************************

Miglior progetto editoriale
Le mille e una mappa – progetto di Luisella Arzani, EDT_Giralangolo

Cappuccetto Rosso, I tre Porcellini, ma anche il Milione, Il Giro del Mondo in 80 giorni,… mappe per non perdersi, per conoscere, per destreggiarsi tra le pagine dei libri,…

*************************************************************************

Miglior collana di narrativa
“Extra” a cura di Maria Chiara Bettazzi, Giunti

*************************************************************************

Premio speciale della giuria
I 20 anni de IL BATTELLO A VAPORE, Piemme

*************************************************************************

Premio speciale della giuria
Maria Paola De Benedetti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...